Giornata della Memoria, bandiere a mezza��asta nel Palazzo Municipale

bandiere a mezz'asta

Bandiere a mezza��asta, nei due ingressi principali del Palazzo Municipale di Sciacca, di Via Roma e Corso Vittorio Emanuele, oggi, in occasione della Giornata della Memoria, istituita in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei lager nazisti. Una ricorrenza che coincide col giorno in cui furono aperti i cancelli del campo di concentramento Auschwitz. Quel giorno era il 27 gennaio 1945.

a�?Una giornata a�� dichiara il sindaco Fabrizio Di Paola a�� di intima riflessione, di ricordo, di sofferenza, per non dimenticare quella immane tragedia affinchA� si rinnovi ogni giorno la��impegno, singolo e collettivo, e una sveglia vigilanza affinchA� quegli orrori non si ripetano piA?. Voglio ringraziare tutte le scuole, istituzioni a cui A? affidata la formazione delle coscienze delle nuove generazioni, che in questa giornata hanno organizzato momenti di approfondimento e di confronto, cosA� come le associazioni che in questo fine settimana hanno organizzato lodevoli iniziative. E in questo giorno, voglio infine ricordare gli agrigentini a�� e tra loro anche saccensi a�� che hanno patito sofferenze durante la seconda guerra mondiale, durante la Shoah, con la deportazione nei campi di sterminio. Nel 2015, proprio a Sciacca, ad alcuni di loro A? stata consegnata la medaglia da��onore concessa dal presidente della Repubblica. E in quella occasione, in un auditorium San Francesco gremito di studenti, ricordo la testimonianza da brivido di Salvatore Ingrando, che ci ha lasciati lo scorso dicembre. Una testimonianza lucida e dolorosa, che deve continuare a vivere dentro di noi, come monito contro gli orrori della follia umanaa�?.