Emergenza Covid-19,  Polizia Municipale attiva drone per servizi di controllo

Si intensifica l’attività di vigilanza della Polizia Municipale di Sciacca, con personale e nuova strumentazione, per il rispetto delle ultime misure di contrasto e contenimento della diffusione del coronavirus Covid-19. Dalla prossima settimana, comunica il Comando “Giovanni Fazio”, sarà utilizzato anche un drone per controllare dall’alto il territorio comunale e intervenire nell’immediatezza in caso di situazioni vietate per legge, come gli assembramenti. Il servizio sarà attivato grazie alla collaborazione del cameramen saccense Accursio Puleo e dopo la recente autorizzazione ai Comuni dell’Enac.

Negli ultimi giorni, l’attività della Polizia Municipale si è concentrata sulla verifica degli spostamenti consentiti dalle norme e sulla sicurezza degli esercizi commerciali (autorizzati a stare aperti in quanto attività essenziali).

I dati forniti dal Comando “Giovanni Fazio” ci dicono che, dal 12 al 26 marzo sono state controllate 921 persone, sia a piedi sia su auto o moto, a cui è seguita la segnalazione all’autorità giudiziaria di 29 soggetti per spostamento ingiustificato. I controlli delle attività commerciali sono stati 320 per la verifica del rispetto delle normative sanitarie (sanificazione degli ambienti, dispositivi di protezione per il personale, distanze sociali dei clienti ecc.).

Da ieri sera, ricorda la Polizia Municipale, sono scattate le nuove sanzioni con verbali che vanno da 400 a 3.000 euro.

EMERGENZA COVID-19, direttiva per svolgimento mercato ortofrutticolo

Il sindaco Francesca Valenti, l’assessore alle Attività Produttive Michele Bacchi e il direttore del Mercato Giuseppe Puccio hanno diramato una direttiva per lo svolgimento del mercato ortofrutticolo di Via Pompei, richiamando le misure di contenimento e gestione dell’emergenza coronavirus disposte dalle autorità nazionali, regionali e locali.

La direttiva è stata indirizzata ai concessionari del mercato e al dirigente comunale del 5° Settore. Indica tutte le prescrizioni in materia di prevenzione sanitaria per la di sicurezza degli ambienti lavorativi, dei grossisti e dei lavoratori, elencando le giornate di apertura e di chiusura di ogni attività, per lo scarico della merce e la vendita:

Ecco di seguito il contenuto, punto per punto:

  1. Provvedere alla disinfezione e sanificazione degli ambienti di lavoro.
  2. Attivare i protocolli di sicurezza anti contagio mediante l’adozione di dispositivi individuali di protezione (mascherine e guanti, igienizzante per le mani, etc,);
  3. Assicurare il rispetto della distanza interpersonale tra lavoratori nella fruizione degli spazi comuni di lavoro;
  4. La presenza dei grossisti è consentita nel rispetto dell’osservanza di tutte le misure di prevenzione igienico-sanitarie ampiamente divulgate dalle Autorità compreso il distanziamento sociale;
  5. L’orario di scarico merce e vendita è così disciplinato:

Domenica dalle ore 16:30 alle ore 19:30: SCARICO MERCE

Lunedì dalle ore 5:00: VENDITA

Martedì dalle ore 9:00 alle ore 11:00 e dalle ore 13:30 alle ore 15:15: SCARICO MERCE

Martedì dalle ore 15:30: VENDITA

Mercoledì: CHIUSURA

Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 11:00 e dalle ore 13:30 alle ore 15:15: SCARICO MERCE

Giovedì dalle ore 15:30: VENDITA

Venerdì: CHIUSURA

Sabato: CHIUSURA

 

La direttiva avverte che la violazione di una delle prescrizioni comporta l’immediata chiusura dell’attività e la revoca dell’autorizzazione amministrativa all’esercizio.

LINK DIRETTIVA MERCATO ORTOFRUTTA