Assistenza Domiciliare Straordinaria per cittadini in stato di bisogno

La Giunta comunale di Sciacca ha deliberato oggi l’istituzione del servizio di “Assistenza Domiciliare Straordinaria per emergenza Covid-19 in favore di cittadini in stato di bisogno”. Ne danno comunicazione il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino.

Si tratta di un servizio per fronteggiare, in questo momento di estrema difficoltà, situazioni di estrema fragilità, maggiormente aggravata in quei cittadini che, privi di una rete familiare di supporto, hanno bisogno di aiuto. Si segnalano soprattutto anziani e disabili adulti che vivono da soli in precarie condizioni di salute e che mostrano la necessità di cure domiciliari non sanitarie, quali l’assistenza socio-assistenziale, consistente nell’aiuto nel governo della casa, igiene della persona, acquisto della spesa alimentare e preparazione pasti.

L’Amministrazione comunale ha attivato la misura per gli interventi d’urgenza, con una prima disponibilità finanziaria di 2.500 euro, per quei casi segnalati dalle Forze dell’Ordine e per gli altri casi che verranno rilevati.

Diamo una mano alle famiglie in difficoltà, raccolti i primi 2.710 euro

Ammontano ad oggi a 2.710 euro le donazioni ricevute nell’ambito della raccolta fondi denominata “Diamo una mano alle famiglie in difficoltà”, promossa dal Comune di Sciacca assieme ai Pediatri, ai Farmacisti, alla Protezione Civile. Hanno donato associazioni, enti e semplici cittadini, ognuno secondo le proprie possibilità. Il resoconto con le donazioni è pubblicato sul sito del Comune.

La raccolta è stata lanciata una settimana fa, lo scorso 23 marzo, per rispondere alla richiesta d’aiuto di famiglie che, per problemi economici, non possono acquistare prodotti per neonati e bambini come: latte in polvere, soluzione reidratante, spray nasale cortisonico, tachipirina, disinfettanti galenici, omogeneizzati e pannolini.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino si appellano ancora  “alla sensibilità dei saccensi. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”.

LINK raccolta fondi pro bimbi – resoconto 30 marzo 2020

 

“Ti ascolto, ti aiuto”, Comune di Sciacca avvia sportello di supporto psico-sociale

 

“Ti ascolto, ti aiuto”. Parte un nuovo servizio del Comune di Sciacca, che si aggiunge ad altri che in queste settimane sono stati attivati a seguito dell’emergenza coronavirus. Si tratta di uno sportello di supporto psicologico e sociale istituito dagli assistenti sociali del Pon Inclusione in carico al Settore Affari Sociali del Comune, a supporto del quale ci sono psicologi e psicoterapeuti liberi professionisti del territorio che collaboreranno gratuitamente.

Ne danno notizia il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino.

“Ti ascolto, ti aiuto” è un servizio gratuito. Per mettersi in contatto con gli psicologi e gli assistenti sociali dello sportello, basta chiamare il numero 337-1534058, dal lunedì al sabato. Da lunedì al venerdì lo sportello sarà attivo mattino e pomeriggio, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 18; il sabato dalle ore 14 alle ore 18.

“Il servizio ‘Ti ascolto, ti aiuto’  – spiegano il sindaco Valenti e l’assessore Mondino – vuole offrire un sostegno psicologico e psicosociale ai cittadini, in un momento difficile e particolarmente stressante, che attiva emozioni diverse, di ansia, tristezza, senso di minaccia, rabbia, senso di costrizione e isolamento, e molti vissuti, spesso negativi e di disagio. E questo coinvolge tutti i cittadini, coppie, famiglie con bambini o adolescenti, o con bambini e ragazzi disabili, per cui la condizione di solitudine e isolamento appare ancora più faticosa. L’idea è quella di offrire un momento di ascolto a chiunque fatichi a gestire la tempesta emotiva di questi giorni, a chi si sente solo, a chi vive, in generale, una condizione personale di stress legata al periodo di isolamento e di quarantena. Il servizio è assicurato da professionisti impegnati da tempo nel supporto psicologico. Sarà garantita la privacy della persona, nel rispetto di quanto previsto dalle disposizioni di legge. È stato inoltre attivato un indirizzo mail sostegnocovid19comunedisciacca@gmail.com per tutti coloro che volessero anche solo raccontare come stanno vivendo questo momento di emergenza: la quotidianità, le emozioni, i pensieri. Chiunque lo richiedesse, verrà successivamente contattato”.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino ringraziano i dirigenti comunali Venerando Rapisardi e Filippo Carlino per avere sostenuto e avviato il progetto con immediatezza, gli psicologi del territorio che hanno dato la loro generosa e gratuita disponibilità ad avviare lo sportello ed Eleonora La Cascia per avere realizzato il disegno della locandina che promuove il servizio.