Punto Unico dei Soccorsi, avviso per associazioni, gruppi ed enti no profit

Il Comune di Sciacca ha attivato il Punto Unico dei Soccorsi. Ne dà comunicazione in sindaco Francesca Valenti con un avviso pubblico con cui  invita le associazioni, i gruppi di volontariato e gli enti no profit a manifestare la propria adesione al fine di garantire a tutti i cittadini in difficoltà l’omogeneità di trattamento e un’equa distribuzione degli alimenti e dei beni di prima necessità disponibili.

Le associazioni, i gruppi di volontariato e gli enti no profit, con l’adesione, si impegnano a mettere in rete le eventuali proprie risorse di beni alimentari e beni di prima necessità da destinare alla funzione assistenziale e sociale, per soddisfare i bisogni dei nuclei familiari già in carico e dei nuovi nuclei familiari in difficoltà a seguito della crisi economica determinata da Covid-19.

Gli interessati dovranno aderire compilando il modulo allegato all’avviso, da inviare entro le ore 14 dell’8 aprile 2020 all’email ufficiogabinetto@comunedisciacca.it

LEGGI AVVISO 

SCARICA MODULO ADESIONE

Ordinanza attivazione Punto Unico Soccorsi

 

Giornata Mondiale dell’Attività Fisica, invito a mantenersi attivi

Il 6 aprile è la Giornata Mondiale dell’Attività Fisica, istituita per sottolineare l’importanza di tenersi attivi ad ogni età e promuovere buone pratiche per il miglioramento della qualità della vita.  Una giornata che oggi, in periodo di limitazioni sanitarie, assume un particolare valore. Le Istituzioni locali, impegnate da settimane nell’emergenza Covid-19, hanno voluto lanciare un manifesto per puntare ugualmente l’attenzione sull’importanza dell’attività fisica. L’iniziativa è promossa dall’Azienda Sanitaria – Ufficio Educazione alla Salute del locale distretto, col Dipartimento Regionale dell’Agricoltura Servizio 6, l’Associazione Pediatri e l’Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani, alla quale ha aderito il Comune di Sciacca. È un manifesto che contiene un invito a essere il più possibile attivi nei limitati spazi domestici in cui in questo momento viviamo per contenere il contagio da coronavirus:

“Manteniamoci attivi nelle nostre abitazioni, così quando l’emergenza sanitaria sarà finirà, ricominceremo a spostarci a piedi, in bicicletta, a esercitarci all’aria aperta e a camminare in gruppo”.

L’Ufficio Educazione alla Salute dell’Asp ha realizzato anche un video con il coinvolgimento, da casa, delle scuole che ci ha inviato e che pubblichiamo.