Emergenza Covid-19 e diritto allo studio 

Consegna tablet agli alunni di Sciacca. È una delle attività coordinate e gestite dal Comune di Sciacca attraverso gli operatori della Protezione Civile che da settimane operano in raccordo con le Istituzioni per fronteggiare le varie emergenze legate alla pandemia da coronavirus.

“In questi giorni – rende noto l’assessore alla Pubblica Istruzione Gisella Mondino – si sta andando nelle case degli alunni a consegnare uno strumento tecnologico di fondamentale importanza per la didattica, per garantire a tutti il diritto allo studio con supporti moderni e più efficienti. E lo facciamo in sicurezza, con i nostri infaticabili operatori, raggiungendo chi ha bisogno e fatto richiesta di questi supporti. Sono tablet dati in comodato d’uso che le scuole hanno potuto acquistare con i fondi del Ministero dell’Istruzione”.

Emergenza Covid-18, ordinanza Presidente Regione: “Divieto gite fuori porta”

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha emanato una nuova ordinanza in materia di igiene e sanità pubblica contenente ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.

È la numero 15.

Il provvedimento conferma che “permane il divieto di gite fuori porta, di spostamento nelle cosiddette seconde case e verso luoghi di villeggiatura. Rimangono interdetti alla fruizione i parchi, le aree gioco, le ville, i boschi, i giardini e ogni altro spazio pubblico”.
L’ordinanza interviene anche su altre misure come ad esempio quello sull’uso delle protezioni individuali per commercianti e cittadini: “Negli esercizi commerciali di vendita e distribuzione di generi alimentari, anche all’aperto, gli operatori sono tenuti: all’uso costante di mascherina; all’utilizzo di guanti monouso o, in alternativa, al frequente lavaggio delle mani con detergente disinfettante”. Il provvedimento dispone inoltre “che in ogni luogo nel quale non sia possibile mantenere la distanza di 1 metro tra persone, è fatto obbligo a ciascuno di coprire naso e bocca con una mascherina o con altro adeguato accessorio”.

Le uscite per gli acquisti essenziali, ad eccezione di quelle per i farmaci, sono limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare.
La chiusura domenicale e nei giorni festivi, si applica anche ai servizi di consegna a domicilio, fatta eccezione per i farmaci e per i prodotti editoriali.

L’ordinanza del presidente della Regione si occupa anche della questione degli spostamenti dei passeggeri via mare da Messina per Villa San Giovanni.

LEGGI ORDINANZA