Car sharing a Sciacca, si presenta il servizio e l’app

Si presenta il servizio di car sharing attivato dal Comune di Sciacca e affidato, a seguito di avviso pubblico, alla società Amat di Palermo.

Una conferenza stampa è stata indetta per lunedì prossimo 7 settembre 2020, alle ore 12, nella Sala Blasco del Palazzo Municipale. È prevista la presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, del presidente dell’Amat Michele Cimino e del responsabile della direzione Servizi Speciali per la Mobilità Domenico Caminiti.

Il car sharing è definito come “un servizio di mobilità pubblica individuale, integrativo al trasporto pubblico e privato, intelligente, economico e rispettoso dell’ambiente”. Lunedì verrà spiegato cos’è, come funziona e come usufruire dei veicoli attraverso l’app dedicata e la piattaforma internet.

Sciacca Estate 2020, concerto di Ivan Segreto il 10 settembre  

Fissata la nuova data del concerto “Ivan Segreto – featuring Giacomo Tagliavia”. Si svolgerà, il 10 settembre 2020, alle ore 20,30, nell’atrio inferiore del Palazzo Municipale.

È quanto rende noto l’assessore al Turismo Sino Caracappa.

Per assistere al concerto, a ingresso gratuito e limitato ai posti disponibili, occorre prenotarsi nella piattaforma www.eventbrite.itnel link dell’evento, inserito nel cartellone di Sciacca Estate 2020.

 

A seguito di una ridefinizione della fruizione dell’atrio inferiore del Comune, per garantire la sicurezza anti-Covid – informa infine l’assessore Caracappa – è stato determinato l’ingresso al pubblico a un massimo di 200 persone. Il limite riguarderà tutti gli eventi del programma di Sciacca Estate 2020. Sarà dedicata particolare cura agli accessi che avverranno sempre per invito-prenotazione tramite piattaforma www.eventbrite. Per le nuove rideterminazioni, è stato rimodulato il programma che ha già visto lo spostamento del concerto di Ivan segreto dal 31 agosto al 10 settembre e l’evento di oggi (“Eufonè in concerto) che si svolgerà il 18 settembre.

Uno zaino per tutti, campagna di solidarietà e lotta allo spreco

È in corso una campagna di solidarietà per aiutare famiglie con figli che frequentano le scuole elementari e medie. Si chiede una libera donazione: uno zaino, un astuccio, una penna, un libro…

L’iniziativa è stata denominata “Uno zaino per tutti” ed è promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dai Gruppi di Volontariato Vincenziano.

È stato diffuso un manifesto con le indicazioni di come, quando e dove donare. Ecco di seguito il contenuto.

IL PROGETTO

Per tutte le famiglie che hanno figli in età scolare, settembre è sempre un mese molto impegnativo; lo è ancor di più per le famiglie in difficoltà economiche con molti figli.

COSA POSSIAMO FARE INSIEME?

Attraverso il recupero di zaini e astucci scolastici usati e in buono stato possiamo aiutare bambini e ragazzi, in particolare delle elementari e medie, che non sono in grado di acquistare prodotti nuovi.

Rivolgiamo il nostro appello a tutte le famiglie che possono concretamente collaborare alla lotta allo spreco e alla solidarietà con il recupero di oggetti non nuovi ma ancora dignitosi e utilizzabili, che altrimenti andrebbero gettati. La donazione è libera. Ognuno può donare anche ausili e sussidi didattici usati o nuovi: penne, libri…

QUANDO E DOVE

La raccolta   viene fatta nei locali dei gruppi di Volontariato Vincenziano, nella parte sottostante la chiesa B.M.V. di Loreto oggi 4 settembre dalle ore 10,30 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19,30. La distribuzione avverrà anche il 9 settembre, dalle ore 9 alle ore 12.

L’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino invita chi può a donare per aiutare concretamente chi ha bisogno.

Contributo alla biblioteca “Cassar” del Ministero per le Attività Culturali  

C’è anche la biblioteca comunale “Aurelio Cassar” di Sciacca nell’elenco delle istituzioni beneficiarie di un contributo dello Stato per l’acquisto di libri. È stata, infatti, accolta – rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino – l’istanza presentata dal Comune di Sciacca al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo. La biblioteca comunale Aurelio Cassar è inserita nell’elenco dei beneficiari con un contributo pari a 10.000 euro.

L’istanza è stata inoltrata a seguito del decreto ministeriale n. 267 del 4 giugno 2020 di riparto del “fondo emergenze imprese e istituzioni culturali”, concernente il contributo alle biblioteche per acquisto libri, sostegno all’editoria libraria”. L’elenco dei beneficiari è stato approvato con il decreto di agosto n. 561 del dirigente della Direzione generale delle biblioteche e del diritto d’autore del Ministero per i beni e le attività culturali.