Consulta giovanile, prima riunione dell’assemblea regionale con la saccense Melania Zagara   

Muove i primi passi la Consulta giovanile regionale dopo l’elezione avvenuta anche a Sciacca su base provinciale qualche mese fa. Tra gli eletti anche la saccense Melania Zagara con la quale l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili Gisella Mondino si è messa in contatto per conoscere l’esito della prima riunione dell’Assemblea della Consulta convocata ieri, in videoconferenza, dall’assessore regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica Bernadette Felice Grasso.

Si è discusso del regolamento interno, delle modalità di elezione dei vertici (presidente, vicepresidente e segretario) e della creazione di un sito internet. Si è creata, inoltre, una commissione che comprende un membro di ogni provincia per proseguire il confronto sulla bozza di regolamento.

L’assessore Mondino augura a Melania Zagara un buon operato, rappresentando le istanze dei giovani e concretizzando i propri auspici.

La legge regionale 18 del 13 novembre 2019 ha riconosciuto la Consulta giovanile regionale quale “organismo di natura associativa, espressione delle Consulte comunali giovanili siciliane, con il compito di favorire il raccordo tra i giovani siciliani rappresentati dalle consulte comunali e le istituzioni regionali”.