Scerbatura e bonifica del territorio, oggi intervento in contrada Ferraro

 

Proseguono gli interventi di scerbatura e di bonifica del territorio comunale. Oggi gli operai sono intervenuti nel quartiere di contrada Ferraro. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e  l’assessore Michele Bacchi:

 

“È stata ripulita la cavea, le aiuole degli spazi a verde. All’intervento di decespugliamento, si è affiancato quello della necessaria bonifica dalla spazzatura. Sono stati rimossi rifiuti di ogni genere buttati indiscriminatamente e senza alcun motivo, essendoci un servizio che quotidianamente viene svolto quartiere per quartiere e un centro di raccolta in contrada Perriera. Già a metà mattinata gli operai segnalano di avere riempito due motoapi con sacchetti di spazzatura. Ci auguriamo che la sensibilità delle persone ci consenta di mantenere pulite le aree bonificate”.

 

Un canto per Dante, rinviato momento conclusivo per partecipazione al lutto

Rinviato a data da destinarsi il momento conclusivo del concorso Un canto per Dante in programma questa mattina nell’atrio superiore del Palazzo Municipale. La decisione è stata presa dal sindaco Francesca Valenti e dall’assessore alla Cultura Gisella Mondino a seguito della notizia della morte di uno studente di Santa Margherita frequentante il Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Sciacca del quale una rappresentanza era pure attesa oggi al Comune.

L’iniziativa, dunque, si sospende per partecipazione al lutto.

Alla famiglia dello studente, ai suoi cari affetti, alla comunità di Santa Margherita e alla scuola dello studente, le autorità cittadine esprimono il proprio cordoglio personale e dell’Istituzione che rappresentano.

Un canto per Dante, chiusura nell’atrio superiore del Comune

Si chiude il concorso per video e immagini un “Canto per Dante”, promosso dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Aurelio Cassar del Comune di Sciacca nell’anno del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

Dopo la fase della pubblicazione delle opere pervenute, è stato programmato un momento conclusivo per consegnare un dono in libri e un attestato a quanti hanno partecipato con merito all’iniziativa.

Si svolgerà domani, sabato 5 giugno, alle ore 10,30, nell’atrio superiore del Palazzo Municipale.

Considerata la situazione epidemiologica, la presenza sarà limitata ai partecipanti delle scuole della città. Tutti gli altri saranno raggiunti tramite mezzo postale.

L’iniziativa è stata indetta nell’ambito delle iniziative 2021 di “Sciacca Città che legge”, qualifica assegnata dal Cepell, il Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali.

Le opere sono state pubblicate sulla pagina Facebook Cultura del Comune di Sciacca il 25 marzo in occasione del Dantedì e successivamente riproposte nell’ambito di “Sciacca libri in festa” il cartellone di eventi proposto per il Maggio dei libri 2021.

“Numerosi – dicono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino – sono stati i partecipanti e tra questi tanti studenti, di istituti di Sciacca e di altre città italiane, di ogni ordine e grado, seguiti in molti casi dagli insegnanti. Le opere proposte, anche da poeti e disegnatori, sono state molto apprezzate per i contenuti, la qualità, le rivisitazioni e i punti di vista originali, la freschezza, la vivacità, l’ironia. Il momento di domani sarà un modo per dire grazie per il contributo”.

Sulle orme di San Bernardo, questa sera incontro a Sciacca con i partecipanti 

Parte il progetto turistico “Sulle orme di San Bernardo” che vede coinvolto il Comune di Sciacca assieme ad altri Comuni siciliani aderenti all’iniziativa dell’associazione Comitato Animosa Civitas di Corleone.

L’evento inizierà proprio da Sciacca con un incontro preliminare programmato questa sera, alle 19,30, presso il convento dei Cappuccini. In serata, è previsto il pernottamento dei pellegrini partecipanti nelle strutture ricettive convenzionate. Domani mattina, 5 giugno, alle ore 7, la partenza del cammino che attraverserà il territorio comunale in direzione della prima tappa che è Caltabellotta con arrivo intorno alle 13 nella locale chiesa dei Cappuccini.

Sarà una settimana di cammino, suddivisa in sette tappe: Sciacca-Caltabellotta, Caltabellotta-Burgio, Burgio-Bivona, Bivona-Palazzo Adriano, Palazzo Adriano-Chiusa Sclafani, Chiusa Sclafani-Campofiorito, Campofiorito-Corleone dove si arriverà l’11 giugno.

“Sarà un’immersione tra fede, arte e natura nei luoghi in cui visse San Bernardo – dicono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore al Turismo Sino Caracappa –. Un progetto di turismo sostenibile, lento, alla scoperta di itinerari a molti sconosciuti, visite a luoghi sacri, a beni di interesse storico e culturale. Un’idea che abbiamo subito condiviso e sostenuto”.