Apre il cantiere per i lavori di riqualificazione del Quartiere Marina

marina sciacca

Apre il cantiere per la realizzazione delle opere previste nel progetto di “Riqualificazione urbana e miglioramento della qualità della vita del quartiere Marina”. Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona.

“Opere importanti – dichiarano – che andranno a riqualificare e valorizzare un’ampia zona del quartiere della Marina, recuperando scalinate, vicoli e piazze antiche di grande interesse turistico, congiungendo così la parte del centro storico già qualificata con l’area portuale. Interventi sono previsti in Vicolo Grande Caricatore, in Vicolo Secondo Grande Caricatore, in Vicolo I e II Porta di Mare, in Discesa Campidoglio e in Piazza Campidoglio. Il progetto prevede il rifacimento delle pavimentazioni e dei sotto servizi e la realizzazione di impianti di illuminazione. I fondi, per un importo complessivo di circa 2.155.000 euro, sono stati ricavati dalla rimodulazione delle risorse del Patto Territoriale Terre Sicane. L’Amministrazione comunale ha chiesto al ministero dello Sviluppo Economico l’autorizzazione per utilizzare i soldi per riqualificare la Marina di Sciacca. Lo scorso anno l’approvazione in Giunta del progetto esecutivo. Dopo l’arrivo del decreto ministeriale, la trasmissione di tutti gli atti all’Urega di Agrigento per la gara d’appalto”.

 

Il primo intervento di riqualificazione è previsto nella parte sottostante il Quartiere della Marina, in Vicolo Secondo Grande Caricatore, che interesserà la scalinata a zigzag.

La consegna dei lavori all’impresa che si è aggiudicata l’appalto, la Geotek Srl di Agrigento, è avvenuta lo scorso mese di luglio dopo l’aggiudicazione della gara avvenuta a maggio.

L’impresa sistemerà mezzi e materiali in una parte di Via Eleonora d’Aragona che sarà riservata proprio a tale scopo. La Polizia Municipale ha predisposto un’ordinanza e collocato i divieti di sosta nell’area di cantiere. Sarà garantito il parcheggio lungo la strada che va dalla discesa sottostante Piazza Mariano Rossi fino alla scalinata che sale per Piazza Scandaliato. Sarà assicurata la viabilità in tutta la Via Eleonora d’Aragona.

Terme di Sciacca, si asfalta la strada dopo i lavori per allaccio fognario

terme sciacca lavori per allaccio fognario

Si asfalta il Viale delle Terme, nel tratto dove è stato realizzato lo scavo per il collegamento in pubblica fognatura delle Terme di Sciacca. L’intervento è previsto per lunedì prossimo, 3 ottobre 2016.

La sezione Viabilità della Polizia Municipale ha predisposto un provvedimento per consentire all’impresa di effettuare i lavori. Lunedì mattina, pertanto, la corsia esterna del Viale sarà chiusa al traffico veicolare. Fino al termine dell’intervento, le auto provenienti da Via Ghezzi, all’incrocio con Viale delle Terme, dovranno proseguire per Via Figuli. Le auto e gli autobus provenienti da Via Agatocle, invece, potranno regolarmente scendere e uscire dal Viale delle Terme, imboccando la corsia interna che rimarrà aperta al traffico veicolare con senso inverso rispetto al solito.

I lavori sono realizzati nell’ambito del progetto per la realizzazione delle “opere per la separazione delle acque sulfuree dalle acque nere delle unità produttive presenti all’interno del parco delle Terme e successivo allaccio al collettore fognario esistente”, redatto dal Genio Civile di Agrigento e finanziato dalla Regione Siciliana.

 

 

 

 

Rimborso spese carburante a famiglie con disabili, Giunta delibera anticipazione somme

comune sciacca infiorato

La Giunta comunale ha deliberato una nuova anticipazione di somme, con fondi comunali, per il rimborso delle spese per il carburante a sostegno delle famiglie beneficiarie che affrontano il disagio di accompagnare i propri figli a fare terapia nei centri di riabilitazione fuori città.

Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Politiche Sociali David Emmi.

Si tratta – spiegano – di un importo complessivo di circa 21.585,30 euro quale contributo da erogare alle famiglie per le spese sostenute nel terzo trimestre del 2015. La Giunta comunale ha autorizzato il dirigente del Terzo Settore del Comune ad anticipare la somma in attesa che l’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro accrediti il finanziamento della seconda annualità del progetto triennale previsto nel Piano di Zona del Distretto Socio Sanitario 2013/2015. La somma, una volta accreditata, sarà poi reintegrata nel bilancio comunale.

Trasferimento di 64 reperti archeologici al Museo del Mare

museo del mare allestimento“È un momento storico. Reperti di straordinario pregio archeologico vanno a impreziosire il nostro Museo del Mare. Un ulteriore tassello che ci avvicina alla completa fruizione della struttura di contrada Muciare”. È quanto dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola, il presidente del Consiglio comunale Calogero Bono e l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Monte nel comunicare che questa mattina è iniziato il trasferimento di 64 reperti archeologici dai locali delle Giummare della Sovrintendenza ai Beni Culturali, dove sono stati custoditi, al Museo del Mare e delle Attività Marinare.

“Si è chiuso – spiegano – un lungo e articolato iter che ha visto impegnate le Sovrintendenze di Terra e di Mare e l’assessorato regionale ai Beni Culturali che qualche settimana fa ha finalmente dato il via libera all’autorizzazione finale per la concessione dei reperti al Museo del Mare di Sciacca. Sono, per la maggior parte, anfore. Molte di assoluto valore storico, risalenti anche al VI – VII secolo avanti Cristo, rinvenute nei fondali del nostro mare. Il trasferimento è curato dal Comune di Sciacca, sotto la vigilanza di dirigenti e funzionari della Sovrintendenza. Tutti i reperti saranno ora musealizzati ed esposti in una sala del Museo del Mare per essere fruiti dal pubblico”.

reperti-per-museo-del-mare

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844