Presentato dalla Giunta Valenti un nuovo progetto PNRR MISSIONE 5 – SERVIZI E INFRASTRUTTURE SOCIALI DI COMUNITA’.

Il progetto prevede la progettazione e sviluppo di servizi di assistenza per soggetti anziani e profughi reduci dalle guerre basati sull’utilizzo di servizi digitali e nuove tecnologie.

I servizi sviluppati favoriscono da un lato la permanenza nel proprio nucleo familiare dell’anziano che abbia perduto in parte o completamente l’autosufficienza e lo aiutano a mantenere    la propria autonomia al fine di promuovere e facilitare le sue potenzialità e supportarlo nei suoi bisogni sanitari e socio‐relazionali e dall’altro favoriscono il difficile processo di integrazione dei profughi reduci delle guerre.

L’intero intervento prevede di attivare un sistema di comunicazione bidirezionale digitale che stimoli la collaborazione e la partecipazione civica in rete dei cittadini in modo da stimolare un accesso semplificato ai servizi offerti dall’Ente Comunale e favorire di conseguenza l’automatizzazione di procedure e servizi che solitamente necessitano di lunghi tempi di realizzazione e l’impiego massiccio di personale.

Il progetto-hanno dichiarato il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle politiche sociali- Gisella Mondino- nasce nella logica di proporre l’adozione della soluzione digitale che in modo più appropriato risponde agli obiettivi dell’assistenza domiciliar.

L’attività prevede la realizzazione e gestione in 36 mesi dei seguenti servizi:

– SERVIZIO INFOLIFE

Servizio di geolocalizzazione e sicurezza per anziani con soccorso in tempo reale per sette giorni H 24;

– RiMAC – RICETTA MEDICA A CASA

Servizio su piattaforma software WEB/ MOBILE che permette a tutti i residenti nei comuni di ricevere direttamente a casa i medicinali collegati alla ricetta medica emessa dal medico di famiglia.

– PIATTAFORMA SOFTWARE SERVIZI SOCIALI

Servizio per la digitalizzazione di una Cartella Sociale su piattaforma CLOUD accessibile in modalità WEB integrata per la gestione dell’ADI e SAD (assistenza domiciliare e integrata) nonchè per l’erogazione dei flussi  previsti dalla normativa vigente e per la gestione dei Servizi  Sociali dell’ Ente.

– SOLUZIONE DI TELEMEDICINA E WELFARE DI PROSSIMITA’

Piattaforma digitale WEB in modalità SaaS per l’acquisizione H24 dei parametri vitali su server dedicati, per il monitoraggio dei parametri  fisiologici

– PIATTAFORMA SOFTWARE PER L’INTEGRAZIONE DEI RIFUGIATI PROVENIENTI DA PAESI IN GUERRA

La Piattaforma software mette in contatto chi abbia la possibilità di fornire supporto ed assistenza con i rifugiati provenienti da paesi in guerra.

– PIATTAFORMA SOFTWARE PER IL SUPPORTO INTERLINGUISTICO PER I RIFUGIATI E  IMMIGRATI.

La piattaforma software con applicazione  lato back office per gli sportelli informativi  dei Servizi Sociali  e lato front –office  per gli utenti stranieri, fornirà tramite device in dotazione, la possibilità di richiedere  servizi ed informazioni nelle più diffuse lingue straniere con traduzione simultanea e con proprietà di  traduzione.

La durata del progetto è 3  anni; il totale ammonta ad €.  1.316.319,60 

 

Mappa Interattiva

Clicca su per attivare