La Biblioteca comunale ricorda Ignazio Russo

La biblioteca comunale “Aurelio Cassar” ricorda Ignazio Russo, poeta saccense, nel giorno in cui ricorre l’anniversario della morte, avvenuta il 13 ottobre 1980. Aveva 52 anni.

Ignazio Russo è nato a Sciacca il 24 dicembre 1928. È ricordato – anche nel monumento collocato nella Villa Comunale – come il “poeta del popolo”. “Poeta popolare nel senso più genuino della parola – ha detto di lui lo storico Salvatore Cantone -, sia perché figlio del popolo, sia perché del popolo ha le caratteristiche fondamentali: l’ingenuità, l’arguzia, la bonomia, l’umore, l’attitudine a parlare per sentenze”.

Ignazio Russo è stato poeta e uomo di spettacolo: oltre a recitare i propri componimenti in varie piazze di Sicilia, è stato anche componente del gruppo folcloristico “Li Burgisi”. I suoi libri (tra cui Sicilia meli e feli, che ha anche dato il nome a una trasmissione della Rai) sono custoditi nella Biblioteca comunale “Aurelio Cassar”.

Una pagina dedicata a Ignazio Russo – con una nota biografica – è stata inserita oggi nel nuovo spazio della Biblioteca comunale creato all’interno del sito internet istituzionale del Comune di Sciacca . Ignazio Russo si aggiunge allo storico Ignazio Scaturro nella galleria dei “personaggi illustri” saccensi in continuo aggiornamento. Nel link “Biblioteca comunale”, è possibile trovare altre informazioni utili.

Si coglie l’occasione per ricordare che il servizio di consultazione e prestito libri – per i volumi destinati a tale finalità – è attivo nella sede di Via Santa Caterina n. 8 della biblioteca comunale dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 13,30. Il lunedì anche di pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,30.

LINK   Nota biografica su Ignazio Russo

La foto è tratta dal libro Sicilia meli e feli (Edizioni del Cenobio Fiorentino)

“Famiglie al Museo” domenica 14 ottobre, invito a visitare i Musei del Mare e del Carnevale

Il Comune di Sciacca aderisce alla giornata nazionale delle “Famiglie al museo”. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco e assessore alla Cultura Gisella Mondino.

Domenica prossima, 14 ottobre 2018, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, saranno aperti per accogliere le famiglie il Museo del Carnevale e il Museo del Mare. L’invito è rivolto agli adulti e ai più piccoli per conoscere le due realtà museali di Sciacca: il Museo del Carnevale che, attraverso il materiale in esposizione, fa rivivere lo storico evento della città di Sciacca; il Museo del Mare che custodisce preziosi reperti rinvenuti nei fondali del nostro mare.

Al Museo del Mare, domenica, – rendono noto il sindaco Valenti e l’assessore Mondino – ci sarà anche l’associazione “Amici del museo del Mare Vincenzo Tusa” che guiderà le famiglie all’interno delle sale per illustrare il ricco patrimonio  custodito (la visita guidata è prevista dalle ore 10,30 alle ore 11,30).

L’iniziativa di Sciacca si lega al progetto nazionale giunto quest’anno alla sesta edizione e che ha come obiettivo primario quello di avvicinare i bambini, tramite i loro genitori, ai musei intesi come luoghi di incontro, di sapere, di cultura.

ALLERTA METEO, criticità “arancione” per venerdì 12 ottobre 2018

Il sindaco Francesca Valenti ha diramato un avviso di allerta meteo alla popolazione, facendo seguito al bollettino di questo pomeriggio del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana.

Dalla mezzanotte di oggi e fino alla mezzanotte di domani, venerdì 12 ottobre 2018, sono previste nel nostro territorio condizioni meteorologiche con criticità “ARANCIONE” per “RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO”.

I codici di criticità meteo, si ricorda, sono 4: verde (vigilanza), gialla (attenzione), arancione (preallerta) e rosso (allarme).

I cittadini sono invitati ad adottare ogni opportuna precauzione e protezione e a prestare la massima attenzione soprattutto nelle aree considerate a rischio.

Ecco l’avviso meteo, con le previsioni, l’elenco delle aree più sensibili della città e le raccomandazioni alla popolazione.

LINK  Avviso allerta meteo arancione

Tettoia al porto, si consegna la struttura agli operatori della pesca

Si chiude il procedimento per la messa in opera della “Tettoia di riparo per la manutenzione delle reti da pesca”, struttura realizzata nell’area portuale nell’ambito dei finanziamenti ottenuti col Gac, il gruppo di azione costiera “Il sole e l’azzurro, tra Selinunte, Sciacca e Vigata e a seguito della convenzione stipulata nel 2013 con la Regione Siciliana. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Pesca e alla Marineria Carmelo Brunetto.

Dopo il protocollo sulle modalità di gestione stipulato lo scorso marzo, questa mattina il dirigente del 6° Settore Michele Todaro ha proceduto alla formale consegna delle chiavi e alla cessione della tettoia al comparto Pesca e in particolare ai rappresentanti della Cooperativa Fra Pescatori, della Cooperativa “Madonna del Soccorso” e della San Paolo Consulting.

È stato sottoscritto anche un verbale, in cui il comparto della Pesca ha designato tre propri rappresentanti del Comitato che andrà a gestire la struttura: Giuseppe Balistreri, Salvatore Scaduto, Gaspare Sclafani.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844