Il Carnevale di Sciacca nel calendario 2019 dei grandi eventi della Regione Siciliana

Il Carnevale di Sciacca inserito nel calendario 2019 degli eventi di grande rilievo turistico della Regione Siciliana. È quanto rende noto il sindaco Francesca Valenti.

“Oggi – dice il sindaco Valenti – l’assessorato regionale al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo ha presentato il calendario, con inserito il nostro carnevale, a Roma nel corso di una conferenza stampa. Nei prossimi giorni sarà presentato a Milano alla stampa internazionale”.

Il sindaco Francesca Valenti ricorda che nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale partecipò all’avviso pubblico diramato dalla Regione Siciliana per l’inserimento di manifestazioni di particolare pregio e valore nel “calendario 2019 degli eventi di grande richiamo turistico in Sicilia”, inviando istanza e scheda sul Carnevale di Sciacca, in programma dal 28 febbraio al 5 marzo 2019.

“Il calendario unico dei grandi eventi in Sicilia – dice il sindaco Francesca Valenti – è uno strumento per promuovere fuori dall’isola il meglio della nostra storica tradizione, l’estro e l’operosità di chi la mantiene, e le attrazioni turistiche del nostro territorio”.

“Sciacca Natale Insieme”, il programma delle iniziative

 

Concerti, mercatini, degustazioni di prodotti tipici, laboratori e animazioni per bambini, presepe vivente, pattinaggio su pista ghiaccio sintetico in piazza Friscia, attività culturali e di beneficenza, mostre di foto e di pittura. Sono alcune delle iniziative inserite nel programma di Natale illustrato questa mattina nella Sala Giunta dal sindaco Francesca Valenti e dall’assessore allo Spettacolo Mario Tulone. Un programma, “Sciacca Natale insieme”, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione dei commercianti “Spazio Centro”, altre associazioni ed enti del territorio e il coinvolgimento delle scuole. Gli appuntamenti inizieranno questo fine settimana per concludersi il 12 gennaio 2019.

Prevista anche l’istituzione della Ztl nel centro storico e la contestuale attivazione del servizio di bus navetta dal piazzale di Gaie di Garaffe (ci sarà anche il trenino elettrico della cooperativa Aeternal). La Ztl sarà istituita dal 7 al 23 dicembre 2018 dalle ore 17,00 alle ore 20,30; poi nei fine settimana del 28, 29 e 30 dicembre 2018 e 4, 5 e 6 gennaio 2019, dalle 17,00 alle 20,30. Le domeniche ci sarà la Ztl dalle 10,00 alle 13,00.

LINK Programma Sciacca Natale Insieme 2018

Carnevale di Sciacca, i protagonisti dell’edizione 2019

Va avanti la preparazione della prossima edizione del Carnevale di Sciacca, in programma dal 28 febbraio al 5 marzo 2019. La Commissione incaricata di valutare le domande delle associazioni si è riunita ieri pomeriggio per valutare le domande delle associazioni dei carristi che hanno partecipato al bando.

Queste le associazioni, in ordine alfabetico e con il tema delle allegorie, ammesse all’edizione 2019 e che lavoreranno alla costruzione dei carri allegorici, alla preparazione delle coreografie e dei copioni:

 

Categoria A

  1. Archimede, con “Andiamo a comandare”
  2. E ora li femmi tu, con “La bufala”, “non è vero ma ci credo”
  3. La nuova isola, con “Guardami negli occhi”
  4. Nuova arte 96, con “Andate a quel paese”
  5. Saranno famosi, con “Fiori d’arancio”

 

Categoria B

  1. Comitato nuova idea, con “O bella… ciao”
  2. La nuova avventura, con “Ma che… sushi?”

 

Carro del Peppe Nappa

  1. Ripartiamo da zero

 

La commissione è stata composta dal dirigente del I Settore del Comune di Sciacca Michele Todaro (membro di diritto chiamato a presiedere l’organismo), dal maestro di musica Ignazio Catanzaro, dall’architetto Salvatore Chiarello e dallo storico dell’arte Anthony Bentivegna.

 

 

Rifiuti, misure a tutela del decoro, della salute e della pulizia della città

“Misure a salvaguardia del decoro, della salute e della pulizia”, nell’ambito del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani  con il sistema porta a porta. Sono contenute in una ordinanza emessa oggi e che porta la firma del sindaco Francesca Valenti e quelle dell’assessore al Decoro Urbano Calogero Segreto, dell’assessore alla Gestione Rifiuti Carmelo Brunetto, del dirigente del Settore Ecologia Venerando Rapisardi.

Ecco di seguito le misure contenute nel provvedimento finalizzate anche a “prevenire il degrado e di consentire il godimento collettivo dei valori artistici, ambientali e storici della città”:

A tutte le utenze domestiche si fa divieto di esporre mediante corda sacchetti e contenitori dei rifiuti dai prospetti dei fabbricati (balconi, terrazze ecc.) ad altezza d’uomo, lasciando penzolare anche i ganci vuoti;

Tutte le utenze non domestiche, titolari di esercizi commerciali, artigianali e di pubblici esercizi adibiti alla vendita e somministrazione di alimenti e bevande, in particolare quelli ricadenti all’interno del centro storico, nonché ai venditori ambulanti di prodotti alimentari, debbono porre in essere ogni forma di misura idonea a eliminare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti da parte degli avventori. Debbono provvedere, inoltre, a rimuovere costantemente e prima della chiusura giornaliera ogni tipo di rifiuto (carta, tovaglioli, bottiglie, pacchetti e mozziconi di sigarette ecc.) lasciato a terra dagli stessi avventori nell’area antistante l’esercizio commerciale, attenendosi alle modalità di conferimento previste dal calendario di ritiro della raccolta differenziata.

A tutte le utenze, domestiche e non domestiche, si ordina di esporre i contenitori dei rifiuti in maniera ordinata e secondo le normali condizioni di cura e di pulizia igienico-sanitaria, solamente nella fascia oraria e nelle giornate stabilite nel calendario fornito dal soggetto gestore, nelle immediate vicinanze del singolo numero civico e in luogo accessibile ai mezzi di raccolta, senza intralci alla circolazione stradale e pedonale. I contenitori dei rifiuti esposti debbono essere immediatamente ritirati una volta completate le operazioni quotidiane di raccolta e svuotamento da parte della ditta incaricata.

L’ordinanza sindacale fa inoltre divieto a tutti i cittadini di:

  • Collocare in forma stabile e/o inamovibile su suolo pubblico i contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti oltre la fascia oraria di raccolta e svuotamento;
  • Esporre i rifiuti nei giorni e negli orari diversi da quelli stabiliti;
  • Abbandonare e depositare sul territorio comunale qualsiasi rifiuto, anche racchiuso in sacchetti e in recipienti;
  • Conferire nel territorio del Comune di Sciacca rifiuti al di fuori dell’ambito territoriale e provenienti da cittadini residenti in altri Comuni;
  • Conferire rifiuti nei contenitori di altre utenze;
  • Migrare i rifiuti da parte delle utenze servite con il sistema domiciliare o di prossimità verso altre zone della città;
  • Immettere rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee;
  • Utilizzare sacchi neri per il conferimento dei rifiuti;
  • Appiccare il fuoco a rifiuti abbandonati ovvero depositati in maniera incontrollata in aree pubbliche.

L’ordinanza, la n. 89, contiene anche delle avvertenze sulla non corretta differenziazione dei rifiuti.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844