Nuova insegna nell’Ufficio Turistico del Comune di Sciacca

 

insegna ufficio turistico 1

Nuova insegna nell’ufficio turistico del Comune di Sciacca. È stata installata sopra il portone di ingresso dei locali di Corso Vittorio Emanuele, nel Palazzo Municipale.

“La vecchia insegna – dice il vicesindaco e assessore al Turismo Filippo Bellanca – era ormai ridotta male, tutta sbiadita e non dava una bella immagine agli occhi del turista in cerca del nostro ufficio, per informazioni sulla città. Abbiamo così deciso di far realizzare una nuova tabella, diversa nella grafica dalla precedente. Abbiamo anche ripulito tutta la parete adiacente all’ufficio turistico, da tabelle e altre istallazioni fatiscenti e superflue”.

“La nuova insegna dell’ufficio turistico comunale – spiega il vicesindaco Filippo Bellanca – ha come sfondo, in trasparenza, un richiamo alla nostra ceramica artistica e in particolare agli splendidi pannelli del Bonachia che si trovano nell’istituto d’Arte di via De Gasperi. Emerge poi una ‘i’ – simbolo ormai riconosciuto universalmente come ‘informazioni’ – racchiusa dentro il noto contrassegno di geolocalizzazione utilizzato nelle mappe digitali. Le scritte dell’ufficio turistico sono in tre lingue: italiano, inglese e francese. È un piccolo passo di un processo di restyling che proseguirà”.

 

Elezioni Regionali, assegnazione spazi di propaganda elettorale

spazi-elettorali-andradelab

La Giunta comunale di Sciacca ha deliberato l’assegnazione degli spazi destinati alle liste regionali e provinciali ammesse alla consultazione elettorale del 5 novembre per l’elezione del presidente della Regione e dei deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Nella delibera di Giunta sono indicati i luoghi, vie e piazze, dove sono stati installati  tabelloni metallici bifacciali da utilizzare per la propaganda elettorale (si possono utilizzare entrambi i lati, anteriore e posteriore). I tabelloni sono istallati in Via Cappuccini, in Via Fiamme Gialle (angolo via delle Azalee), in piazza Saverio Friscia, in Via Mazzini e in Via Verona. Ogni candidato presidente e ogni lista ha il proprio spazio assegnato.

I tabelloni sono numerati progressivamente in esecuzione della delibera di Giunta del 2 ottobre. Sono in totale 19: 17 sono assegnati a candidati e liste, due (i tabelloni 18 e 19) sono riservati al Comune per le affissioni istituzionali.

La delibera della Giunta comunale fa seguito alla comunicazione della Prefettura di Agrigento con cui è stato trasmesso al Comune di Sciacca il manifesto ufficiale delle liste e dei candidati.

La delibera, con gli allegati, è stata inserita nell’apposito Link creato nel sito istituzionale del Comune dove si possono trovare altri atti.

LINK 

Ordinanza di divieto per uso potabile di acqua in Via Porta di Mare, Piazza Campidoglio e Salita Scandaliato

 

municipio comune sciacca

Ordinanza di divieto per l’uso potabile dell’acqua erogata in Piazza Campidoglio, Via Porta di Mare e Salita Scandaliato.

Il provvedimento è stato emesso questo pomeriggio a titolo cautelativo, a tutela della salute pubblica, a seguito delle analisi effettuate da Girgenti Acque, gestore del servizio Idrico Integrato, e in attesa degli esami dell’Asp, organo istituzionale titolato a questa funzione sanitaria.

Le analisi di Girgenti Acque segnalano la presenza di sostanze inquinanti.

L’ordinanza verrà inoltrata dagli Uffici comunali all’Asp con la richiesta di verificare attentamente la situazione e al fine di eliminare le eventuali fonti di inquinamento.

LINK Ordinanza sindacale divieto uso acqua potabile 

“Reset porto”, il ringraziamento del sindaco Valenti e dell’ass. Mandracchia ai volontari

 

porto di sciacca e città

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia ringraziano quanti lo scorso sabato hanno aderito e partecipato all’operazione “Reset” per la pulizia del porto.

“È stata – dichiarano – una straordinaria dimostrazione di sensibilità, di amore nei confronti della città in cui tutti viviamo. Si è passati dalle parole ai fatti, dalle intenzioni alle azioni concrete, lasciando a casa ogni polemica. Un gesto esemplare che deve avere il potere di contagiare altri ad avere lo stesso impegno, la stessa serietà e lo stesso riguardo per i beni pubblici. Un gesto che deve anche sensibilizzare quanti, invece di seguire modalità civili per disfarsi dei rifiuti, li abbandonano colpevolmente nel territorio creando problemi igienico-sanitari e un imperdonabile danno all’immagine alla città”.

“L’operazione ‘Reset’, promossa dal comandante del Circomare Sebastiano Sgroi e dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Sciacca, e a cui hanno aderito tante associazioni, società, semplici volontari tra cittadini e amministratori – aggiungono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Mandracchia – è stata, dunque, una bella dimostrazione di unità. In tanti uniti da un obiettivo comune e importante: la pulizia e il recupero del decoro dell’area portuale, luogo di lavoro delle nostre marinerie e sito di attrazione turistica. Si sono riempiti qualcosa come centocinquanta sacchi con rifiuti di ogni sorta, raccolti sulla terraferma, nei fondali e nella superficie dello specchio d’acqua grazie ai sub e a una barca fornita da una società, la ditta Abruzzo che ringraziamo a tutti i volontari, uomini e donne, della ditta Sea Bono, delle cooperative Pescatori e Madonna del Soccorso, del Servizio Igiene dell’Asp, della San Paolo Consulting, delle associazioni Sciacca Pulita e Mareamico, della Croce Rossa Italiana, dell’associazione Marinai d’Italia e del Circomare con cui abbiamo preparato e organizzato questa giornata di civiltà per restituire il giusto decoro al nostro porto”.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844