Panificatori, invito al rispetto della norma sulle chiusure domenicali

Si preannunciano novità normative per i panificatori, sull’apertura e la chiusura delle attività. In attesa di nuovi provvedimenti regionali, il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Attività Produttive Carmelo Brunetto invitano i panificatori di Sciacca a rispettare quanto previsto dai decreti in vigore; a rispettare, in particolare, la norma che, in assenza di calendario, prevede da ottobre la chiusura dei panifici la prima e la terza domenica di ogni mese.

Da quanto si è appreso, a fine ottobre è stata convocata dall’assessore regionale alle Attività Produttive una riunione con le organizzazioni di categoria. L’obiettivo è la modifica di alcune disposizioni, inserite nel decreto assessoriale n. 943/1.S. del 15 giugno 2018 e nel decreto assessoriale 842/.S del 30 maggio 2018.

L’articolo 2 del decreto assessoriale 842 dice espressamente che “l’attività di panificazione è vietata per almeno un giorno alla settimana, comprensiva di divieto di panificazione per la prima e terza domenica di ciascun mese, nei periodi compresi dall’1 gennaio al 15 giugno e dall’1 ottobre al 31 dicembre”.

Alloggi popolari, direttiva del sindaco Valenti al dirigente degli Affari Sociali  

Predisporre un avviso pubblico per stilare una graduatoria di famiglie aventi diritto a cui assegnare, di volta in volta, gli alloggi popolari che risulteranno disponibili a seguito delle verifiche in corso. Lo ha chiesto il sindaco Francesca Valenti in una direttiva trasmessa al dirigente del settore Affari Sociali del Comune di Sciacca Filippo Carlino.

“E’ in corso da parte della Polizia Municipale, così come richiesto dallo Iacp di Agrigento – scrive il sindaco Francesca Valenti –. La verifica, non appena ultimata, consentirà di avere contezza degli alloggi disponibili da assegnare a famiglie in condizioni economico-sociali disagiate, alcune delle quali, nel tempo, hanno già fatto richiesta per un’abitazione popolare”.

“In attesa della definizione degli adempimenti da parte della polizia municipale al fine di accelerare le procedure di assegnazione, nel rispetto delle normative vigenti, e dare così risposte immediate”, il sindaco Francesca Valenti ha chiesto al dirigente del settore Affari Sociali di “predisporre e diramare apposito avviso pubblico mediante il quale chiunque ne possa fare richiesta e stilare, quindi, una graduatoria di aventi diritto a cui assegnare gli alloggi che risulteranno disponibili”.

La Biblioteca comunale ricorda Ignazio Russo

La biblioteca comunale “Aurelio Cassar” ricorda Ignazio Russo, poeta saccense, nel giorno in cui ricorre l’anniversario della morte, avvenuta il 13 ottobre 1980. Aveva 52 anni.

Ignazio Russo è nato a Sciacca il 24 dicembre 1928. È ricordato – anche nel monumento collocato nella Villa Comunale – come il “poeta del popolo”. “Poeta popolare nel senso più genuino della parola – ha detto di lui lo storico Salvatore Cantone -, sia perché figlio del popolo, sia perché del popolo ha le caratteristiche fondamentali: l’ingenuità, l’arguzia, la bonomia, l’umore, l’attitudine a parlare per sentenze”.

Ignazio Russo è stato poeta e uomo di spettacolo: oltre a recitare i propri componimenti in varie piazze di Sicilia, è stato anche componente del gruppo folcloristico “Li Burgisi”. I suoi libri (tra cui Sicilia meli e feli, che ha anche dato il nome a una trasmissione della Rai) sono custoditi nella Biblioteca comunale “Aurelio Cassar”.

Una pagina dedicata a Ignazio Russo – con una nota biografica – è stata inserita oggi nel nuovo spazio della Biblioteca comunale creato all’interno del sito internet istituzionale del Comune di Sciacca . Ignazio Russo si aggiunge allo storico Ignazio Scaturro nella galleria dei “personaggi illustri” saccensi in continuo aggiornamento. Nel link “Biblioteca comunale”, è possibile trovare altre informazioni utili.

Si coglie l’occasione per ricordare che il servizio di consultazione e prestito libri – per i volumi destinati a tale finalità – è attivo nella sede di Via Santa Caterina n. 8 della biblioteca comunale dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 13,30. Il lunedì anche di pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,30.

LINK   Nota biografica su Ignazio Russo

La foto è tratta dal libro Sicilia meli e feli (Edizioni del Cenobio Fiorentino)

“Famiglie al Museo” domenica 14 ottobre, invito a visitare i Musei del Mare e del Carnevale

Il Comune di Sciacca aderisce alla giornata nazionale delle “Famiglie al museo”. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco e assessore alla Cultura Gisella Mondino.

Domenica prossima, 14 ottobre 2018, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, saranno aperti per accogliere le famiglie il Museo del Carnevale e il Museo del Mare. L’invito è rivolto agli adulti e ai più piccoli per conoscere le due realtà museali di Sciacca: il Museo del Carnevale che, attraverso il materiale in esposizione, fa rivivere lo storico evento della città di Sciacca; il Museo del Mare che custodisce preziosi reperti rinvenuti nei fondali del nostro mare.

Al Museo del Mare, domenica, – rendono noto il sindaco Valenti e l’assessore Mondino – ci sarà anche l’associazione “Amici del museo del Mare Vincenzo Tusa” che guiderà le famiglie all’interno delle sale per illustrare il ricco patrimonio  custodito (la visita guidata è prevista dalle ore 10,30 alle ore 11,30).

L’iniziativa di Sciacca si lega al progetto nazionale giunto quest’anno alla sesta edizione e che ha come obiettivo primario quello di avvicinare i bambini, tramite i loro genitori, ai musei intesi come luoghi di incontro, di sapere, di cultura.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844