La Giunta comunale approva il bilancio 2018-2020

municipio comune sciacca

La Giunta comunale, presieduta dal sindaco Francesca Valenti, ha approvato il bilancio di previsione 2018-2020. Primo elemento di novità, si evidenzia, è la tempistica. L’esecutivo comunale esprime particolare soddisfazione “per i tempi notevolmente brevi, in considerazione del fatto che negli ultimi anni lo strumento finanziario è stato approvato in Giunta a fine ottobre”.

“L’Amministrazione comunale – dice il sindaco Francesca Valenti – ringrazia tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato”.

Entrando nel merito, il sindaco afferma che si tratta di un bilancio equilibrato, concreto, rispettoso, dinamico. “Equilibrato – spiega il sindaco Francesca Valenti – perché non prevede la copertura della spesa corrente con entrate straordinarie. L’unica entrata straordinaria, legata al contenzioso con Aeroviaggi, è stata destinata a investimenti. È un bilancio anche rispettoso dei richiami della Corte dei Conti perché si è iniziato un percorso volto a superare tutte quelle criticità che erano diventate strutturali. In quest’ottica, è un importante esempi: l’adeguata lotta all’evasione dei tributi locali e il recupero delle entrate”.

“È poi un bilancio concreto e attento ai bisogni dei cittadini – continua il sindaco Valenti –. Segnalo la previsione di un investimento per 1 milione e mezzo, attraverso l’accensione di un mutuo, da destinare alla manutenzione straordinaria di strade urbane e rurali, pubblica illuminazione, video sorveglianza, realizzazione e manutenzione di parchi attrezzati e manutenzione di impianti sportivi. È, infine, uno strumento finanziario dinamico e flessibile. L’approvazione in Consiglio comunale, verosimilmente entro fine maggio, qualora si presentassero particolari esigenze, consentirà di intervenire in tempo utile attraverso opportune variazioni”.

“Chiaramente – conclude il sindaco – è solo l’inizio. Non si sono potute dare tutte le risposte che la città attende ma è, certamente, un inizio confortante che fa bel sperare per il proseguo”.

Via libera della Regione a nuovi servizi e progetti sociali

 

municipio comune sciacca

Potranno finalmente partire importanti servizi e progetti sociali. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi nel dare notizia del via libera della Regione Siciliana alla rimodulazione del Piano di Zona 2013-2015 del Distretto Socio Sanitario Ag 7 di cui il Comune di Sciacca è capofila.

In aggiunta ai servizi e ai progetti già partiti, – comunicano – potranno ora essere attivati in tutti i Comuni del Distretto nuove iniziative sociali. A Sciacca: il centro integrazione per disabili, la terza annualità del servizio civico distrettuale, il sostegno alla genitorialità e la prevenzione del disagio giovanile, il centro di aggregazione e la ludoteca distrettuale per preadolescenti.

Il Comune di Sciacca, quale capofila del Distretto Socio Sanitario Ag 7, ha presentato alla Regione Siciliana l’integrazione al Piano di Zona 2013-2015 a seguito di un finanziamento integrativo pari a 731 mila euro. Il piano degli interventi, rimodulato dal Comitato dei Sindaci con l’implementazione dei servizi, è stato esaminato dal nucleo di valutazione del Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali. Dopo l’ultimo esame, l’organismo ha trasmesso il parere di congruità definitivo.

Rimborso spesa a famiglie per viaggi in centri riabilitazioni fuori città

 

comune di sciacca con palme da sotto piazza scandaliato

Sono da oggi in pagamento i rimborsi delle spese per il carburante a beneficio delle famiglie saccensi che nel 2016 hanno affrontano il disagio di accompagnare i propri figli in centri di riabilitazione fuori dal territorio comunale. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi.

I rimborsi – spiegano – riguarda l’intera annualità del 2016 per un ammontare di circa 89 mila euro, comprensivo di quota regionale per 58 mila euro e compartecipazione comunale di 30 mila euro. Sono fondi inseriti nel Piano di Zona del Distretto Socio Sanitario, ma non ancora coperti per intero dal finanziamento della Regione Siciliana. I rimborsi, per l’intera annualità 2016, sono stati possibili grazie a una delibera della Giunta Comunale che ha autorizzato il dirigente del Settore Servizi Sociali del Comune ad anticipare le somme occorrenti con fondi del bilancio comunale, in attesa dell’accredito da parte dell’assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali.

Sono 58 complessivamente le famiglie beneficiarie del contributo. Le famiglie che hanno provveduto a indicare agli uffici il proprio IBAN riceveranno il sostegno economico direttamente sul proprio conto corrente. Le restanti famiglie dovranno presentarsi presso qualsiasi sportello Unicredit per ritirare il rimborso delle spese sostenute.

Sicurezza Urbana, riunione con comitati di quartiere per la videosorveglianza

sciaccapanoramica

Di video sorveglianza in centro città e nelle sue periferie. Si è parlato nel corso di un incontro che si è svolto ieri pomeriggio in Sala Giunta, convocato dal sindaco Francesca Valenti e dal vicesindaco e assessore alla Sicurezza Urbana Filippo Bellanca. A richiedere l’incontro il rappresentante dell’Unione dei Comitati di Quartiere Giuseppina Corbo.

Presenti alla riunione, rappresentanti del coordinamento dei comitati di quartiere, il dirigente del Settore Sviluppo Economico Nando Rapisardi e il funzionario dello stesso ufficio Sina Ciaccio. Illustrato l’iter che si sta seguendo per portare a compimento il progetto di potenziamento della video sorveglianza in centro storico e di nuova istallazione di dispositivi in altri quartieri della città, comprese le aree periferiche.

“L’Amministrazione comunale – dicono il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco Filippo Bellanca – ha illustrato lo stato dell’arte. Abbiamo già inviato una direttiva agli uffici a cui abbiamo chiesto di predisporre due progetti per seguire due strade. La prima è quella della realizzazione del progetto con fondi comunali, con la richiesta di un mutuo di 100 mila euro alla Cassa Depositi e Prestiti. Il mutuo è inserito nella previsione di bilancio che stiamo elaborando. La seconda strada è quella della partecipazione al bando del Ministero dell’Interno, uscito di recente, il cui eventuale finanziamento ci consentirebbe di avere maggiori risorse e, dunque, la possibilità di una maggiore estensione della video sorveglianza nel territorio comunale, comprendendo più siti. Il nostro intento è aumentare il numero di telecamere in centro storico, estendere la videosorveglianza negli altri quartieri, collocare i dispositivi nei due ingressi alla città e arrivare a coprire e proteggere le aree abitate al di fuori dell’area urbana”.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844